Seguici su
Cerca

Casette dell′acqua  

Ultima modifica 11 ottobre 2022

Casette dell′acqua  
Che cosa è e a che cosa servono:
Dove sono
Sono operative sul territorio del Comune di Dalmine due casette dell’acqua:
1) la prima dal 9 agosto 2012 in Via Kennedy vicino all’ingresso del mercato comunale;
2) la seconda dal 23 aprile 2016 in via Don Sturzo;
gestite dalla società IMSA S.r.l. di Garlate - Aqvagold, con cui il Comune ha sottoscritto apposite convenzioni.
Cosa sono
Le casette dell’acqua sono erogatore di acqua potabile collegati direttamente alla rete dell’acquedotto pubblico.
Tale acqua viene microfiltrata, declorata, sterilizzata con raggi ultravioletti, refrigerata e, su richiesta, addizionata di anidride carbonica.
Vantaggi per l’ambiente
Rifornendosi di acqua presso le casette, ogni cittadino contribuisce ad assicurare un futuro al nostro pianeta, in quanto:
1) si evita l’impiego del petrolio sia per la produzione delle bottiglie di plastica e degli imballaggi delle stesse sia per il trasporto dai luoghi di produzione a quelli di vendita;
2) si riduce la produzione di rifiuti.
Con le casette dell’acqua, il Comune mette a disposizione acqua amica dell’ambiente: fresca, naturale o frizzante, costantemente controllata e sicura, da portare ovunque, disponibile tutti i giorni 24 ore su 24.
Costi e modalità di pagamento
Il costo di erogazione è di 5 centesimi al litro.
Due sono le modalità di pagamento:
1)  inserendo direttamente le monete da 5 centesimi a 2 euro. Quando si usano le monete e si preleva l’acqua in quantità inferiore alla cifra inserita, la casetta non dà resto;
2)  utilizzando le tessere ricaricabili direttamente al distributore mediante monete da 5 centesimi a € 2,00 o banconote da € 5,00 o da € 10,00. Le tessere ricaricabili possono essere utilizzate in entrambe le casette dell’acqua di Dalmine e in tutte quelle presenti in altri Comuni che riportano la dicitura “Aqvagold”.
Dove acquistare le tessere ricaricabili
Le tessere possono essere acquistate, al costo di € 2,50 (senza litri precaricati) presso:
1) il Bar europa di via Kennedy n. 4, aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:30
2) la panetteria Briciole di Caffè di Via Don Cortesi n. 1/Via Roma n. 37, aperta dal lunedì al venerdì dalle 6:00 alle 19:00 ed il sabato e domenica dalle 6:00 alle 13:00
Modalità di erogazione
In ogni postazione è sufficiente posizionare la bottiglia di acqua sotto l’erogatore e premere il tasto di competenza per avere la quantità di acqua desiderata in questa misura: ½ litro, 1 litro, 1,5 litri, 2 litri.
Segnalazione guasti o malfunzionamenti
In questi casi è necessario contattare la società IMSA S.r.l. al n. 0341/682000, alla quale è affidata la gestione delle casette dell’acqua.
Videosorveglianza
Ogni casetta dell’acqua è videosorvegliata e in caso di manomissione entra in funzione un apposto allarme che interrompe l’erogazione dell’acqua e avvisa telefonicamente la società IMSA S.r.l.
Per maggiori informazioni è possibile consultare le risposte alle “domande poste più frequentemente (FAQ)” che potete trovare nella sottostante sezione "Allegati" insieme ai quantitativi di acqua erogati dalle casette dell’acqua.
Chi :  
Ufficio ecologia (Staet)
Municipio, Piazza della Libertà n.1, Piano Terra
Responsabile:  
Viviana Lazzarini

66117^dati casetta acqua via Kennedy 5.6.2022

Allegato formato pdf

66118^dati casetta acqua via Don Sturzo 5.6.2022

Allegato formato pdf

12365^foto casa dell'acqua di via Kennedy

Allegato formato jpg

13406^20160423_113502

Allegato formato jpg

13407^20160423_113701

Allegato formato jpg